Intervista a:

Manuela Bravo, Head of Marketing Solutions CERVED ON_ Marketing Services

 

 

 

 

Di cosa si occupa Cerved ON_ e perché avete deciso di partecipare all’evento It’s All Banking & Insurance?

Cerved ON_ Marketing Services è la business unit di Cerved Group dedicata al marketing data-driven: siamo una realtà che conta già oltre 210 risorse, 2300 success case e 6 sedi dislocate sul territorio italiano, anche grazie all’unione di più eccellenze – tra cui Pro Web Consulting, specializzata in SEO, CRO e Analytics, PayClick, che si occupa di performance marketing, Cerved Marketing Solutions, specializzata nella progettualità marketing e nella market analysis, e SpazioDati, che ha come focus i big data.

Cerved è la prima data-company italiana e ha come principali clienti proprio i maggiori istituti bancari e assicurativi nazionali: ecco perché la nostra presenza a questo evento era imprescindibile. Conosciamo bene i player dei settori banking & insurance e possiamo supportarli con una logica consulenziale nelle loro attività di marketing, sia strategico che operativo.

 

Lo speech che terrete alle 10.30 del 15 maggio, in sala CRM & Marketing, si intitola “Un approccio data-driven al marketing assicurativo B2B”: qual è il vostro approccio alla materia?

Il nostro approccio al marketing è data-driven: sono i dati a guidare le strategie, non le opinioni. Ad oggi, le aziende di tutte le industry – in questo senso banche e assicurazioni non costituiscono un’eccezione – hanno a disposizione ingenti quantità di dati: la sfida è raccoglierli, connetterli, analizzarli e interpretarli per ricavarne insights su cui basare le decisioni di business. È fondamentale la saggezza interpretativa e spingersi oltre la difficoltà di individuare i dati più rilevanti per lo specifico problema di business.

Il nostro speech ha un punto di vista B2B, si focalizza sull’importanza del mondo delle imprese per il business assicurativo: conoscere al meglio clienti e prospect è necessario per attuare un marketing strategico efficace. Il nostro punto di partenza sono i dati: ad esempio, con l’analisi del portafoglio di clienti dalla quale possiamo identificare le aree settoriali e geografiche che offrono maggiori opportunità. Ci concentriamo poi sui settori a cui dare priorità per interventi commerciali, attraverso analisi mirate sui need delle diverse nicchie di mercato – essenziale infatti ricordare, in questa fase, che le imprese non sono tutte uguali, sono diverse per esigenze, utilizzi, canali informativi e soddisfazione. L’ultimo step è il passaggio dagli insights alle actions del cliente, che può sviluppare prodotti mirati sul target e azioni commerciali e di comunicazione coerenti.

E questo è solo un esempio del percorso che Cerved On può effettuare con il cliente per affiancarlo nelle sue decisioni di business.

 

Banche e assicurazioni sono spesso ambiti ancorati a un modo più “tradizionale” di fare marketing: cosa sta cambiando e cosa deve cambiare, oggi, nelle loro strategie?

Le strategie di marketing devono essere sempre più contestualizzate: la grande forza dei big data e della market analysis risiede proprio nell’opportunità di ampliare la visione strategica. Le possibilità offerte dall’intelligenza artificiale e dal machine learning sono potenti amplificatori, in questo senso. Il mondo digitale, infine, è un potente enabler di tutti gli step di business.

© 2017 Brainz s.r.l. - All right reserved

Designed and Developed by Brainz Italy SRL.